LogoIbimusNero

yourwebsite.com @ All Right Reserved 2017

istitutobibliografiamusicale@gmail.com

L’Istituto ha al suo attivo i seguenti corsi di formazione:

 

nel 1980, al fine di accrescere il numero dei ricercatori in grado di occuparsi del lavoro di catalogazione, l’Istituto organizza il I Corso-Convegno per la schedatura dei manoscritti musicali, (31 ottobre - 4 novembre, presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma). Il corso, tenuto dai maggiori esperti in materia di catalogazione dei manoscritti ed in musicologia, registra oltre cinquanta presenze tra bibliotecari, musicologi, giovani laureati e diplomati di Conservatorio e si conclude con una tavola rotonda sulle norme di catalogazione;

 

nel 1981 dal 20 al 30 luglio ad Urbino, nell'ambito dei corsi internazionali di musica antica tenuti dalla FIMA, si tiene il II Corso per la preparazione di catalogatori;

 

nel marzo 1982 a Roma il III Seminario per la preparazione di nuovi schedatori in collaborazione con la FIMA;

 

nel maggio 1983 si tiene a Roma il IV Seminario per la schedatura dei manoscritti musicali secondo le norme RISM e ICCU;

 

nel 1983 dal 20 al 29 luglio l’IBIMUS organizza, in collaborazione con l’URFM di Milano, l’ICCU e la Società Italiana di Musicologia, il V Corso-Seminario sulle norme di catalogazione, inventariazione e schedatura dei manoscritti musicali. In questa sede viene discussa la stesura definitiva delle norme italiane ICCU;

 

nel 1984 dal 20 al 30 luglio a Urbino, nell’ambito del XVI Corso Internazionale di Musica Antica, il VI Corso di bibliografia musicale, inventariazione e schedatura dei manoscritti musicali secondo le norme RISM e ICCU, organizzato in collaborazione con la FIMA;

 

nel 1985 dal 20 al 30 luglio ad Urbino, nell'ambito dei corsi internazionali di musica antica tenuti dalla FIMA, si tiene il VII Corso di Bibliografia e schedatura dei manoscritti musicali con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, della FIMA e della Società Italiana di Musicologia;

 

nel 1987 e 1988 si svolgono rispettivamente l’VIII e il IX Corso di schedatura;

 

nel 1989 si tiene il X Corso, incentrato sui codici liturgici con notazione beneventana e destinato a esperti paleografi, codicologi e musicologi;

 

nel 1991 si tiene l’XI Corso di schedatura dei manoscritti;

 

nel 1991 a Urbino si tiene il XII Corso di Bibliografia musicale e catalogazione delle fonti manoscritte e a stampa, in collaborazione con la FIMA e l’ACOM-Selesistemi;

 

nel 1992 si tiene a Fossombrone il XIII Corso, contemporaneamente a un Corso di iconografia musicale;

 

nel 1996 si tiene presso la sede dell’Istituto, in collaborazione con l’Università degli Studi di Cassino - Scuola speciale per Conservatori di beni archivistici e librari della Civiltà monastica, un corso di Paleografia e bibliografia applicate ai manoscritti dei secoli IX-XIV in canto romano antico e canto gregoriano;

 

nel 2017 dal 6 all’8 novembre si tiene a Roma il I Seminario di studio sui beni musicali: Il libro liturgico musicale dal Quattrocento all’Ottocento. Storia, contenuti, catalogazione;

 

nel 2018 dal 27 febbraio al 2 marzo si tiene a Roma il II Seminario di studio sui beni musicali: Il libro liturgico musicale dal Quattrocento all’Ottocento. Storia, contenuti, catalogazione;

 

nel 2019 si tiene a Roma il 10 e 11 maggio il I Seminario di videoscrittura con Finale 25

Create a website